PARETI MANOVRABILI

Le pareti manovrabili consentono di garantire al meglio l’utilizzo ottimale dello spazio esistente, creando ambienti flessibili, che si possono rapidamente riconfigurare in maniera semplice e veloce. Installando pareti manovrabili lo spazio degli ambienti risulta modulabile in funzione del suo utilizzo.

Presentiamo qui due modelli, scelti tra la gamma molto più ampia e completa di Oddicini, azienda specializzata nella produzione di pareti manovrabili.

La parete manovrabile MAXPARETE HSP rappresenta la soluzione ideale per chiudere dinamicamente grandi ambienti in altri di dimensioni minori, fino a oltre 9 metri di altezza per una larghezza indefinita, garantendo un ottimo isolamento acustico.
MAXPARETE HSP è composta da elementi indipendenti che scorrono su una guida in estruso di alluminio fissata a soffitto, senza necessità di guida a pavimento. Lo scorrimento è garantito da uno o due carrelli.
I singoli elementi sono costituiti da profili metallici rivestiti da pannelli in agglomerato di legno di 16/18 mm., ricoperto nelle varie finiture.

Ogni elemento è dotato di due soglie telescopiche azionate da un comando (manuale oppure motorizzato); dotate di guarnizioni morbide di tenuta, spinte contro il pavimento e contro la guida, bloccano il pannello e chiudono il vano.
L’ultimo elemento della parete ad essere bloccato ha in più un meccanismo mobile telescopico, con uno scorrimento laterale, ed è azionato da un comando posto su un lato dell’elemento stesso.
MAXPARETE HSP permette inoltre l’inserimento di porte di passaggio, singole o doppie, senza alterare in alcun modo la sua funzionalità.

Trasparenza scorrevole

EXTESA è la partizione ove trasparenza ed eleganza raggiungono l’eccellenza.
EXTESA, grazie alla quasi totale scomparsa di intelaiatura è in grado di dare una sensazione di solo-vetro; gli elementi, silenziosamente scorrevoli su guide a soffitto vengono bloccati mediante un semplice meccanismo a scatto.

Il vetro, meccanicamente vincolato e completamente portante, è finalmente il vero protagonista, libero di esprimere tutta la propria potenzialità estetica e di adattarsi alle più fantasiose richieste e configurazioni.